Le Zone economiche speciali e le modifiche apportate al dl sud
22 luglio 2017 | Comunicati | alternativa popolare, decreto sud, Sicilia, simona vicari, zes

Nel decreto sud è stata introdotta, per le Regioni del Mezzogiorno, l’istituzione delle ZES ossia delle zone economiche speciali in cui le imprese giá insediate o che si insedieranno godranno di semplificazioni e benefici fiscali tra cui certamente il credito di imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi nel mezzogiorno nel limite massimo di 50 […]

Leggi tutto
Dl Sud: resto al Sud estesa anche al turismo
18 luglio 2017 | Comunicati | acquacoltura, decreto sud, dl sud, Pesca, servizi tirostici, simona vicari, turismo

Grazie ad un emendamento di Alternativa popolare, approvato dalla Commissione, la misura ‘Resto al Sud’ riguarderà anche quei giovani imprenditori che decideranno di investire in attività turistiche anche di tipo ricettivo e balneare. Dopo l’approvazione in Commissione dell’emendamento viene quindi esteso il finanziamento fino ad un massimo di 50 mila euro per ciascun richiedente, con […]

Leggi tutto
Decreto Sud: estendere agevolazioni per imprenditori anche ai professionisti under 35
13 luglio 2017 | Comunicati | alternativa popolare, ap, decreto sud, dl sud, liberi professionisti, mezzogiorno, simona vicari, under 35

Il Mondo professionisti rappresenta una colonna portante del nostro Pil. L’estensione delle agevolazioni previste dal Decreto sud ai professionisti under 35 rappresenterebbe una risposta concreta per l’auspicata e troppo spesso disattesa svolta per l’economia del mezzogiorno. L’impegno per questa categoria, assunto a suo tempo da Alternativa Popolare e condotto in prima persona durante il mio […]

Leggi tutto
Dl Sud: da Ap pacchetto di emendamenti mirati
8 luglio 2017 | Comunicati | agricoltura, alternativa popolare, decreto sud, dl sud, fondi coesione, giovani, imprenditoria giovanile, mezzogiorno, simona vicari, zes

Il decreto rappresenta una grossa opportunità per il Mezzogiorno nella prospettiva di rafforzare la crescita, ma soprattutto di consolidarla per scoraggiare il triste fenomeno dell’emigrazione verso il Nord della forza lavoro e produttiva del Sud. ‘Resto al Sud’, come titola il primo articolo del decreto, per noi è un’iniziativa positiva e da sostenere ma anche […]

Leggi tutto