Dopo tanta attesa finalmente siamo pronti a partire con resto al sud.

Dopo tanta attesa finalmente siamo pronti a partire con resto al sud. Oggi è stato annunciato da Invitalia che sarà possibile presentare le domande a partire dal 15 gennaio. È un ottimo segnale che arriva nella giornata in cui vengono resi noti i dati sul gap nella qualità della vita che ancora separa nord e sud Italia.

Vi ricordo che si tratta complessivamente di un miliardo e 250 milioni destinati ai giovani tra i 18 e i 36 anni residenti nelle Regioni del mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna e Sicilia) che vogliano investire in una attività di impresa per la produzione di beni nei settori dell’artigianato, dell’industria, della pesca e dell’acquacoltura e nella fornitura di servizi turistici.

Ciascun giovane potrà avere diritto ad un finanziamento fino ad un massimo di 50 mila euro, con una quota a fondo perduto del 35 per cento e il restante 65 per cento attraverso un prestito a tasso zero da restituire in 8 anni per interventi quali, a titolo di esempio, la ristrutturazione e manutenzione straordinaria di beni immobili, l’acquisto di impianti, macchinari e attrezzature nuovi, l’acquisto di programmi informatici.

A breve verrà pubblicato in gazzetta il decreto ministeriale recante il regolamento per l’accesso alla misura. Anche su questo vi terrò aggiornati.

Vi invito, infine, a cliccare al seguente link per scaricare il booklet di Invitalia sulla misura. #avantitutta #restoalsud http://www.invitalia.it/site/new/home/chi-siamo/area-media/notizie-e-comunicati-stampa/documento19008044.html

Share This: