La serenità e la sicurezza delle donne dovrebbe essere la priorità per tutti

Questa mattina ho letto la notizia che un Comune italiano è passato ai fatti introducendo l’utilizzo di un App che ha come scopo la tranquillità e la libertà delle donne. Questa individua l’itinerario più sicuro a seconda dell’orario, aiutando le donne a rincasare tardi dopo una cena con le amiche o semplicemente dopo il lavoro. Spesso la cronaca dei giornali non riporta tutti i giorni le notizie sulla violenza (fisica e psicologica) che le donne subiscono ma questa non va mai dimenticata. Anzi, va ricordato che in Italia negli ultimi 5 anni sono stati registrati 774 casi di omicidio di donne, una media di circa 150 all’anno. Significa che in Italia ogni due giorni (circa) viene uccisa una donna (dati del Ministero dell’Interno). Come donna e madre, non posso non battermi perché questo tipo di violenza venga denunciata sempre con più forza presso le istituzioni e l’opinione pubblica. Ci scandalizziamo, giustamente, per giorni se una ragazza subisce violenza sul lungomare di una città balneare, ma non ci sentiamo così forti da non dimenticare che certi fatti purtroppo capitano tutti i giorni, soprattutto perché spesso la violenza porta con sé la paura della denuncia. Vedo in maniera favorevole il supporto della tecnologia in questa battaglia che spesso molto donne combattono da sole e mi auguro che un giorno la libertà di uscire la sera in tranquillità sia uguale per gli uomini e le donne.

Clicca QUI per leggere la notizia

Share This: