Professioni: bene decreto MiSE su ZFU

L’estensione delle zone franche urbane (ZFU) anche ai professionisti sancita dal decreto del MiSE apporta una ennesima svolta per un comparto che rappresenta una parte rilevante del nostro Pil. Dopo anni di battaglie, condotte anche in prima persona quando ero sottosegretario al Ministero dello Sviluppo Economico, durante questa legislatura siamo riusciti a superare una serie di ostacoli burocratici e normativi che impedivano al mondo dei professionisti non solo l’accesso ai fondi strutturali ma anche, e senza spiegazione, la possibilità di poter e voler investire all’interno dei territori. Specialmente per le realtà del mezzogiorno, l’inserimento dei professionisti all’interno delle zone franche, adeguatamente vincolata all’interno di una fascia territoriale e temporale ben limitata, potrà contribuire alla tanto agognata uscita dalla crisi che, durante questi mesi, è divenuta, finalmente, realtà. AP può rivendicare con orgoglio di aver apportato una svolta epocale alle politiche sulle professioni riuscendo, in questi anni, a proporre e far approvare un vasto pacchetto di norme a sostegno di un settore strategico e vessato, per anni, da una incomprensibile diffidenza da parte di certi settori della sinistra. Dalla istituzione del primo tavolo delle professioni all’equiparazione professioni-PMI per l’accesso ai fondi strutturali abbiamo mantenuto i nostri impegni.

Share This: