IUS SOLI: SONO D’ACCORDO MA DISCUTA IL PARLAMENTO. NON SI INDEBOLISCA IL GOVERNO

Che la questione dello ius soli potesse provocare divergenze all’interno della maggioranza di Governo era cosa nota da tempo ed è per questo che ritengo sia auspicabile una riflessione politica ulteriore da parte delle forze di maggioranza. Un intervento legislativo sullo ius soli è necessario e nonostante sia personalmente d’accordo sul punto temo che il giusto ampliamento dei diritti, a determinate condizioni, per tutti quei cittadini che da anni vivono nel nostro Paese e contribuiscono alla crescita dell’economia nazionale possa però essere strumentalizzata da chi attende questa legge semplicemente per brandirla come una clava in campagna elettorale. Continuo a credere che il tema debba essere discusso a livello parlamentare cercando una mediazione nelle sedi competenti. Investire direttamente il governo potrebbe provocare, visti i dissidi non trascurabili che emergono in queste ore, un indebolimento che, ad oggi, non tornerebbe utile a nessuno e, paradossalmente, finirebbe con lo sminuire la portata storica dell’introduzione dello ius soli in Italia.

Share This: