Incendi: pene più severe per piromani

Presenterò un emendamento per inasprire le pene per coloro che siano responsabili di appiccare incendi dolosi e che colpiscano il patrimonio boschivo, prevedendo anche che per questi reati di difficile accertamento sia aumentata la prescrizione. Di fronte all’emergenza incendi che sta colpendo in questi giorni il nostro Paese ed in particolare il Mezzogiorno è indispensabile intervenire con misure efficaci ed allo stesso esemplari. La Sicilia, ma anche la Campania con il Parco nazionale del Vesuvio che da giorni brucia, così come Foggia, Reggio Calabria e la periferia di Roma sono vittime da giorni di incendi di vasta portata. Incendi frutto non soltanto dell’eccezionale siccità, ma in molti casi, se non nella totalità, frutto della mano dell’uomo. Non è azzardato dire che siamo dinanzi a vere e proprie attività criminali, ad una forma odiosa di racket che punta ad ottenere illeciti guadagni attraverso la creazione di un clima di emergenza.

E’ evidente, perciò, che lo Stato debba intervenire in maniera decisa e stroncare severamente queste iniziative, e l’occasione non può non essere il decreto sul Sud ora in discussione al Senato. Infatti il rilancio del Mezzogiorno passa anche attraverso una tutela del suo patrimonio naturale ed un contenimento e una repressione di quei fenomeni criminali a cui stiamo assistendo.

Share This: